Preparare caffè americano a casa

Se ti piace a prima mattina o anche durante la giornata sorseggiare un buon caffè allora, non puoi esimerti dall’assaggiare quello americano. Da tempo ormai, grazie al suo gusto allungato, unico e inconfondibile ha convinto molti estimatori di questa bevanda. Lo puoi gustare al bar ma anche a casa, ed è per questo che voglio dispensarti 5 consigli per preparartelo da solo come quello del bar.

Quale miscela scegliere

La preparazione del caffè americano a casa è molto semplice, basta seguire i passaggi corretti e avere i giusti strumenti. Il caffè americano si acquista in miscela e per fortuna da un po’ di tempo si trovano facilmente anche al supermercato. Per ottenere un buon caffè americano è meglio optare per una miscela arabica in quanto è meno amara e poi la sua tostatura è più chiara e meno forte e, per finire, scegline anche una più grossa del dovuto. Non utilizzare assolutamente le miscele per espresso o moka perché, in caso lo prepari con la macchina apposita, potresti intasare il filtro. Se invece utilizzi altro metodo, il caffè si depositerebbe sul fondo.

Come si prepara il caffè americano

Se pensi che il caffè americano si prepari con la moka, faresti bene a metterla da parte perché lo strumento necessario è la macchina da caffè con filtro. Sarebbe la famosa macchina che si vede in tutti i film americani in cui si poggia sotto quella grande palla di vetro con manico, contenente caffè. Se non riesci a procurartela a causa del prezzo un po’ alto, puoi comprarti il french press che sarebbe un grande bicchiere con uno stantuffo interno. Quando hai versato il caffè, comincia a muovere lo stantuffo su e giù perché in questa maniera salirà tutto l’aroma del caffè.

Come ottenere il gusto migliore

Per ottenere il gusto migliore da questo caffè, devi macinarlo subito prima di prepararlo e quando finalmente è pronto, lo devi versare in tazze grandi in modo da respirare meglio l’aroma e mantenerne per molto il calore. Il caffè americano si può gustare anche con il caldo afoso, basta prepararlo e farlo raffreddare e, poi aggiungere qualche cubetto di ghiaccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Termini e Condizioni
Controlla se hai accettato i nostri Termini e Condizioni.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.
AdSense
Usiamo Google AdSense per mostrare pubblicità online sul nostro sito web.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.